Consigli, Suggerimenti, Verità per Ricordare cio che siamo, ovvero operatori di Luce, Amore, Pace, Gioia
 
PortalePortale  ForumForum  GalleriaGalleria  OsservatorioOsservatorio  DownloadDownload  IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Lahiri Mahasaya - Maestro del Kriya Yoga

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Amore
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 26.03.09
Età : 44
Località : Paradiso Interiore

MessaggioTitolo: Lahiri Mahasaya - Maestro del Kriya Yoga   Sab Feb 05, 2011 6:00 pm

Lahiri Mahasaya - Maestro del Kriya Yoga



Lahiri Mahasaya Il 30 settembre 1828 nacque in India un uomo che doveva svolgere un ruolo fondamentale nell'introdurre la scienza del Kriya Yoga nel mondo. Nel villaggio di Ghurni, nel distretto di Nadia, nel Bengala Occidentale, già quando era ragazzino, Shyamacharan Lahiri sedeva spesso a meditare e cercava posti tranquilli per la contemplazione.
A scuola, nella città santa di Varanasi, Lahiri studiò e apprese parecchie lingue, incluso l'inglese, il sanscrito, l'urdu, l'hindi, il parsi e il bengalese. Poiché possedeva una vitalità eccezionale, praticò molti sport e spesso nuotava nel Gange. Quando aveva diciotto anni i suoi genitori lo sposarono a Kashimoni Devi, che in seguito diventò sua discepola e raggiunse un alto grado di realizzazione.
Da questa unione nacquero due figli e tre figlie. I figli, Tinkari e Dukari Lahiri, seguirono la tradizione del padre e si dedicarono alla pratica del Kriya Yoga.
Lahiri Mahasaya - nome con il quale divenne famoso (mahasaya è un titolo attribuitogli dai discepoli e significa 'colui che ha una grande visione mentale o la coscienza cosmica') - accettò lavoro come impiegato per un ufficio del Ministero del Lavoro. Lahiri insegnava anche hindi, urdu e bengalese a diversi ingegneri e ufficiali del suo dipartimento.
Mentre praticava i metodi yogici nel segreto della sua casa, egli adempiva i suoi doveri familiari e gli obblighi sociali con premurosa attenzione fin nei minimi particolari. In tal modo egli divenne un esempio per gli altri, dimostrando che è possibile vivere una vita normale e conseguire nello stesso tempo la meta suprema dell'autorealizzazione.
Nel 1861 Lahiri Mahasaya fu trasferito a Ranikhet, una zona ricca di foreste vicino a Nainital, nell'Himalaya. Un pomeriggio, mentre vagava nei pressi della montagna Dronagiri, incontrò un sant'uomo che lo chiamava per nome: 'Shymacharan, sei venuto!'. Il sant'uomo era Mahavatar Babaji che aveva scelto quella circostanza per rinnovare la relazione guru-discepolo che vi era stata tra loro per numerose incarnazioni.
Lahiri fu condotto in una grotta e gli furono mostrati i semplici possessi di un asceta: un recipiente per l'acqua, un sostegno per la meditazione, e altri oggetti che ricordò gli erano appartenuti nell'incarnazione precedente. Quando Babaji lo toccò, risvegliando le impressioni latenti nella sua memoria, egli riuscì a ricordare il passato. Babaji informò il discepolo che il suo sentiero era quello del Kriya Yoga.
Nel corso di alcuni giorni, Lahiri Mahasaya fu istruito in tutto il processo del Kriya Yoga; e riuscì a padroneggiare rapidamente tutte le tecniche e le procedure. Dopo avergli dato l'istruzione preliminare, Babaji fece bere a Lahiri dell'olio, che purificò ulteriormente il suo corpo. Quindi gli diede l'iniziazione al Kriya Yoga, dopo la quale Lahiri passò alcuni giorni in un samadhi ininterrotto.
Lahiri Mahasaya insegnò ai suoi discepoli a vivere nel mondo e a dedicarsi fedelmente alle loro pratiche spirituali. Il maestro iniziò anche degli yogi altamente evoluti, ivi inclusi Swami Sri Yukteswar, Swami Pranabananda, Ram Gopal.
Ventidue libri - commentari su diverse scritture sacre - furono il risultato degli sforzi di Lahiri per portare il messaggio della realizzazione di Dio alla portata delle persone comuni. Per venire incontro ai comuni ricercatori, Lahiri Mahasaya snellì e semplificò i metodi del Kriya Yoga.
Alcuni dei suoi discepoli ai quali permise di dare l'iniziazione al Kriya Yoga fondarono parecchi ashram; ma la principale propaggine pubblica doveva trovare espressione attraverso Swami Sri Yukteswar , che fondò due ashram dove si insegnava yoga e inoltre preparò Paramahansa Yogananda per la sua missione in occidente.
Quando Yoganada aveva circa un anno, suo padre - che era discepolo di Lahiri Mahasaya - lo portò dal grande guru per farlo benedire. Benedicendo il bambino, Lahiri lo pose sul suo grembo e disse: 'Sarà un grande motore spirituale e porterà molte anime a Dio'.
Sei mesi prima del suo trapasso, Lahiri Mahasaya manifestò a sua moglie l'idea di lasciare il corpo durante il mese di settembre del 1895.
Il giorno 26 di quel mese, che era il Mahastami, il secondo giorno di adorazione della Madre Divina sotto l'aspetto di Durga, nella casa di un vicino era in corso una cerimonia rituale. Il momento più significativo di questo rituale è il periodo di transizione della fase lunare, quando diventa più luminosa nel passaggio tra l'ottavo e il nono giorno. In quell'attimo Lahiri Mahasaya aprì i suoi occhi per un istante, e poi li richiuse per ritirarsi nella meditazione profonda; quindi fece uscire la sua coscienza dal corpo.
Più tardi, tre discepoli intimi che non erano presenti al momento del trapasso ebbero visioni di Lahiri Mahasaya.
Il giorno seguente, dopo che il suo corpo era stato cremato nel Manikarnika Ghat sulla riva del Gange, un altro discepolo, Swami Keshavananda, si trovava in camera sua quando una grande luce riempì lo spazio. Lahiri Mahasaya apparve in carne ed ossa, ma con un aspetto più giovane e più radioso. Egli disse al discepolo: 'Il mio lavoro di capofamiglia nel mondo è terminato; ma non lascerò la terra completamente. D'ora in poi passerò qualche tempo con Babaji nell'Himalaya, e con Babaji nel cosmo'.






Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://operatoridiluce.forumattivo.com
 
Lahiri Mahasaya - Maestro del Kriya Yoga
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Hatha Yoga ❖ Vulvodinia.info
» Ciao a tutti!!! Sono il Maestro Carmelo
» Yoga e minzione frequente
» Esercizi Yoga per pavimento pelvico!
» Yoga: consigliato! ❖ Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Operatori di Luce :: Noi TUTTI Operatori di Luce :: I Maestri e Messaggeri di Vita :: Lahiri Mahasaya-
Andare verso: