Consigli, Suggerimenti, Verità per Ricordare cio che siamo, ovvero operatori di Luce, Amore, Pace, Gioia
 
PortalePortale  ForumForum  GalleriaGalleria  OsservatorioOsservatorio  DownloadDownload  IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Melanzane: Proprietà e benefici

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Amore
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 408
Data d'iscrizione : 26.03.09
Età : 45
Località : Paradiso Interiore

MessaggioTitolo: Melanzane: Proprietà e benefici   Gio Nov 13, 2014 5:30 pm


MELANZANE - CONOSCIAMOLE MEGLIO
Il suo nome deriva da "mela insana", il frutto infatti contiene la solanina che tende a scomparire con la maturazione e scompare completamente con la cottura.
E' una pianta annuale sufrutescente, con fusto rigido e ramificato alto fino a 80 cm.
La melanzana è una grande bacca e può avere forma più allungata o rotonda e un colore che va e dal nero bluastro, al rosso porpora passando per il viola.
Ottima tagliata sottile e condita con limone, olio extravergine d'oliva e foglioline di menta tritate.
Le melanzane cotte si possono mangiare alla parmigiana (possibilmente senza formaggi fusi sopra), al vapore, lessate, alla griglia, al forno, nelle minestre, nella caponata e in un'infinità di piatti gustosi.
Ha poche calorie, contengono vitamine del gruppo B, C, acido folico, e minerali di potassio, sodio, calcio, fosforo.
Aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo, sono leggermente stimolanti ma, come tutte le Solanacee, vanno assunte con moderazione.
Si possono mangiate Crude?
Contrariamente a quanto si pensa, (probabilmente derivato da miti e tradizioni popolari) la melanzana ben matura si può mangiare anche cruda.
Ogni frutto acerbo è tossico, come ogni cosa che non viene portato a maturazione, in particolar modo le solenacee (patate, peperoni, pomodori, melanzane).
La maturazione porta a trasformare questi glicoalcaloidi tossici in grandi quantità in molecole innocue.
I macrobiotici che mangiano quasi tutto cotto sostengono che le solanacee vanno eliminate dalla dieta, io invece sostengo che si possono assumere quando sono ben mature e di stagione anche crude.
Si riconoscono quando sono mature se tagliandole non presentano aloni verdastri verso la superficie.
Non muore nessuno, subito, mangiando una melanzana acerba, un peperone o un pomodoro verdi, ma un poco di solanina oggi e un poco domani, questa tossina si accumula e qualche effetto nefasto prima o poi è capace di produrlo.
Crude o cotte sembra che cambi poco in termini di eliminazione della solanina.
Gli studi scientifici sulla solanina sono stati fatti principalmente sui roditori.
Riferimenti scientifici sulla Solanina:
http://it.wikipedia.org/wiki/Solanina#cite_note-5
Post informativo prodotto con la collaborazione del Dott. Michele Riefoli
esperto di educazione alla salute naturale e dei meccanismi fisici e mentali, è membro della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana (SSNV).
(Autore del testo "Mangiar Sano e Naturale" Macro Edizioni)

apple1
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://operatoridiluce.forumattivo.com
 
Melanzane: Proprietà e benefici
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» proprietà dei fiocchi d'avena
» OPALE (pietra di luce)
» D-mannosio: cosa è e giuste modalità di assunzione • VULVODINIA.INFO
» PERLE DI FIUME
» Olio di Argan: caratteristiche, benefici e uso ❖ Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Operatori di Luce :: Salute e Benessere, Biologico :: Il Pane dei Cieli :: Ortofrutta e Verdura-
Vai verso: