Consigli, Suggerimenti, Verità per Ricordare cio che siamo, ovvero operatori di Luce, Amore, Pace, Gioia
 
PortalePortale  ForumForum  GalleriaGalleria  OsservatorioOsservatorio  DownloadDownload  IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 5 - GLI ANNI DELLA TRASMUTAZIONE NEW AGE 1987 / 2012

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Amore
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 26.03.09
Età : 44
Località : Paradiso Interiore

MessaggioOggetto: 5 - GLI ANNI DELLA TRASMUTAZIONE NEW AGE 1987 / 2012   Ven Mar 27, 2009 11:44 pm

Blocchi frequenti
Qui di seguito un elenco dei blocchi più frequenti negli esseri -umani. Dettagli in merito si possono leggere nel libro di Vywamus/Janet McClure AHA! The Realization Book (traduzione: Aha! Il libro della comprensione):
• paura del nuovo
• paura dell'illimitatezza
• blocchi nella comunicazione
• senso di inferiorità
• senso di imperfezione
• programmi di schivare le situazioni
• resistenza al contatto con l'anima
• schemi o credo che ostacolano l'amore incondizionato
• ira verso la Fonte
• dubbi sul processo evolutivo
• sensazione di essere sovraccaricati
• inibizione nell'accettare il proprio potere divino
• incapacità di riconoscere il bambino interiore
• incapacità di riconoscere il proprio ruolo di guida squilibrio (p.es.in senso mentale o emotivo) separazione delle polarità (p.es. avere pregiudizi sul maschile o sul femminile)
• resistenza ai contatti galattici
• rifiuto del sostegno da parte del Creatore o dell'anima
• paura della responsabilità
• paura dei gruppi collegamento bloccato con la dimensione della creazione e della co-creazione paura di perdere la libertà.

Mutazione in corpo illuminato
Diventeremo dunque tutti quanti esseri umani galattici, poiché il nostro DNA contiene codici latenti per la mutazione dal corpo fisico al corpo di luce. Cosa significa? Al tempo della Convergenza Armonica soltanto il sette percento dei codici genetici degli uomini erano attivi. I nostri corpi non hanno quindi ancora recepito molte funzioni possibili.

Solo per citare alcuni esempi:

- Fin'ora abbiamo vissuto con ghiandole fortemente atrofizzate. L'epifisi e l'ipofisí, per esempio, avevano fin'ora la grossezza di un pisello. Nel corso della trasmutazione crescono divenendo grosse quanto una noce e assumendo nuove funzioni come organi dì comando nel sistema endocrino umano. Assumono inoltre anche il ruolo di organi multidimensionali con molteplici funzioni nella comunicazione con altre dimensioni.
- La ghiandola del timo, che nei bambini cresceva fino alla pubertà per poi regredire notevolmente, ora riprende a crescere,anche negli adulti.
- Anche il cervello, che fin'ora era attivo soltanto fino al 10-15%, verrà attivato pienamente. Le connessioni lettromagnetiche e elettrochimiche del cervello, l'intera chimica cerebrale, si trasformano totalmente, e inoltre nella maggior parte degli umani avviene una crescita del cranio.
- Gli organi sensorì sviluppano una crescente sensibilità
- fino a raggiungere quella che noi chiamiamo la chiaroveggenza, la chiarudenzia, la sensitività dell'olfatto, del gusto.
- Gli organi digestivi perdono, con il progressivo sviluppo del corpo di luce, molte delle loro funzioni. Perché?

Troviamo la risposta nel concetto corpo di luce. Il nostro corpo comincia infatti, analogamente alle piante, a usare la luce, la nostra luce solare, direttamente come fonte energetica e, dal punto di vista puramente fisiologico possiamo misurare il grado di evoluzione del corpo di luce dal quantitativo di luce che le cellule riescono a metabolizzare direttamente. Ciò dipende a sua volta, - per gli interessati alla tecnica - dal quantitativo di adenosinatrifosfato (ATP) presente nelle cellule. Nel vecchio corpo, l'energia necessaria alle funzioni cellulari proveniva unica-mente da un sistema di produzione e accumulo di energia che operava con la trasformazione di adenosintrifosfato in adenosindifosfato, e viceversa. Era un sistema energetico biologico a cielo chiuso che provvedeva anche al processo di invecchiamento e morte. A questo proposito potrete trovare ulteriori dettagli tecnici più avanti nel testo.

Ben presto soltanto alimentazione di luce
Man mano che aumenta la capacità delle cellule di metabolizzare la luce, diminuisce sempe più il cibo di sostanza grossolana che il corpo deve assimilare. In altre parole: una persona che ha già sviluppato il 10. livello ha bisogno di sempre meno cibo solido come sostanza nutritiva. Col tempo non avrà più bisogno di nutrirsi in senso tradizionale, poiché vivrà soltanto di luce.Questo stato non rappresenta nulla di nuovo su questo pianeta. Da sempre sono esistite persone che senza ciibarsi hanno vissuto assimilando unicamente pura luce ed erano conosciute per la loro otente emanazione energetica. Sul nostro pianeta non ci sarà momentaneamente possibile spingerci oltre il 10. livello, ossia chi ha già pienamente sviluppato i livelli 10, 11 e 12 passa definitivamente nelle dimensioni più elevate e, al massimo, viene a farci visita come manifestazione luminosa. Quando il corpo di luce si evolve cornpletamente, fino ai livelli 11 e 12, il corpo fisico si è infatti talmente spiritualizzato e vibra così velocemente che diviene qualcosa di poco pratico per la vita nella nostra dimensione. Basti pensare che è in grado di attraversare la materia solida e che per questo non può prendere in mano nemmeno la cornetta del telefono, a meno che si densifichi di proposito. Al momento sono di interesse pratico per noi soltanto i livelli da 1 a 10. Come accennato, negli anni 1987 e 1988 è stato attivato il livello 1, dapprima negli operatori di luce. Ma subito dopo, nell'aprile 1989, vennero accesi nell'intera umanità i livelli da 1 a 3, ciò significa che per questi livelli del corpo di luce sono stati attivati i codici latenti del DNA, con ciò le cellule hanno ricevuto nuove direttive per l'elaborazione dell'energia. Dal 1989, tutti gli uomini lavorano quindi con tempi diversi e intensità diversa, sui loro corpi di luce. 1 primi tre livelli sono prevalentemente di natura fisica. Dal 1992, grazie alla nuova griglia magnetica, in tutti gli uomini è stato acceso il potenziale per il completo sviluppo del corpo di luce. I livelli da 4 a 8 riguardano essenzialmente la purificazione dei corpi emotivo e mentale, ovvero l'integrazione dei rispettivi aspetti animici - cosa che ha, contemporaneamente effetto anche sui corpo fisico. Ai livelli da 7 a 10, oltre agli aspetti animici, vengono integrati anche quelli dell'anima superiore. (Vedi grafico alla pagina seguente. Il livello più basso corrisponde al nostro livello solare dell'anima. Il successivo è il primo livello galattico dell'anima - ovvero dell'anima superiore 1, a cui seguono l'anima superiore 2, 3 e così di seguito. Questo schizzo è molto semplificato e serve soltanto a presentare in modo semplice un tema molto complesso.) A questo proposito è importante capire che il processo del corpo di: luce non procede in modo lineare, quindi non si passa dal livello 1, al 2, al 3 e così via, bensì si lavora contemporaneamente a più livelli. Due parole riguardo ai dati bibliografici: I processi di trasmutazíone attualmente in corso sul nostro pianeta avvengono - e tengo a sottolinearlo - per la prima volta e per questo, logicamente, nella letteratura esoterica tradizionale si trovano pochi riferimenti o soltanto accenni- Tuttavia tra le pubblicazioni esoteriche più recenti. in Darticolar modo negli Stati Uniti - che, a mio avviso, svolgono un ruolo di pionieri in questo processo mondiale - da alcuni anni c'è parecchio materiale utile a questo fine.. Alcune di queste pubblicazioni sono già reperibili in italiano.

[b]Nessuno schema standard

L'intero processo di trasmutazione comporta quindi cambiamenti di vasta portata sul piano fisico, emotivo, mentale e spirituale, dato che lo sviluppo del corpo di luce è connesso con l'adeguamento della frequenza dei corpi emotivo e mentale a quella del corpo spirituale, cioè al corpo animico. L'umanità intera si trova quindi davanti ad una delle più grandi sfide mai sostenute. In linea generale è importante sapere in questo contesto che non tutti gli uomini elaborano gli stessi programmi con la medesima intensità. Vi sono molte differenze sul piano individuale. Non esiste uno standard di trasmutazione, ma solo persone con differenti archetipi animici e programmi di integrazione, e ciò che ad una persona si presenta all'inizio del processo può invece presentarsi ad un'altra molto più tardi oppure affatto - poiché siamo esseri multidimensionali, forinattati differente~ mente sotto il profilo energetico, che si trovano a stadi diversi di evoluzione e di risveglio. A seguito della mutazione in essere galattico, il corpo fisico è naturalmente sottoposto ad un particolare stress: tanto per sottolinearlo, deve essere purificato dalle cristallizzazioni menzionate sopra, deve mutare nella sua struttura e accelerare la vibrazione, e questo si fa sentire. Qui di seguito darò alcune indicazioni che scaturiscono in gran parte dalla mia esperienza personale.

Chiedere il processo Mahatma
Quando interiormente ci si sente pronti ad iniziare il processo Mahatma, basta di regola chiederlo in una meditazione esprimendo ad alta voce l'intenzione di aprire il proprio Cuore, di diventare sani ed entrare in contatto con l'anima. La richiesta va forse ripetuta più volte se si ha la sensazione di non essere stati ascoltati. In questo modo la guida dell'anima sa che si è seriamente intenzionati. In certi casi, il processo Mahatma può anche avere inizio senza che la personalità dell'ego l'abbia richiesto. Ciò dipende dal compito al quale l'anima ha acconsentito per questo periodo di transizione. In ogni caso, la persona interessata si accorge ben presto che il processo è iniziato. Una caratteristica evidente è costituita dalle forti energie che cominciano a scorrere attraverso il corpo. E anche i cambiamenti nella vita esteriore che si susseguono rapidamente ne sono un indice. Contatti energetici, il che significa conoscenze, relazioni professionali e simili, provenienti dalla vecchia struttura energetica, vengono rapidamente sciolti se non corrispondono più alla nuova forma energetica. In compenso si presentano molte nuove possibilità di apprendimento che sono di aiuto nel conoscere il proprio potenziale animico e gli ostacoli accumulati al fine di scioglierli gradualmente. L'attenta osservazione di ciò che ci rispecchia l'ambiente e le nostre rispettive reazioni ci sono d'aiuto. Ogni qual volta una situazione scatena in noi una reazione di difesa (emozioni di qualsiasi genere che non siano serenità, amore, tolleranza o altre qualità del cuore) questo è indice che in quel caso c'è ancora qualcosa da guardar bene. Per il lavoro con la coscienza ci sono, per questa fase transitoria, innumerevoli tecniche di meditazione, realizzazione, affermazione, visualizzazione e verbalizzazione che vengono applicate in gruppi e workshop regolari, con notevole beneficio. L' energia dei gruppi è di regola più forte e assai più efficace dell'energia della singola persona. Inoltre, il lavoro di gruppo fonde insieme le persone, crea un'atmosfera di supporto, mentre i partecipanti possono imparare dai processi di apprendimento degli altri, riconoscendo e superando meglio molte cose.
[/b]
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://operatoridiluce.forumattivo.com
 
5 - GLI ANNI DELLA TRASMUTAZIONE NEW AGE 1987 / 2012
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La scuola materna
» errore nella compilazione della dichiarazione Mud
» da lettere a scienze della formazione primaria....
» Sentirsi morire a 20 anni,mi chiedo se sia normale.
» Sentenza della Corte Costituzionale n.127 dell'8 aprile 2010 (centri di raccolta)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Operatori di Luce :: Noi TUTTI Operatori di Luce :: Alcune Strade di Verità-
Andare verso: